Cosa vuoi migliorare?

E’ l’unica cosa che devi chiederti. Da lì partiamo assieme.

Prova Experio

Experio è un metodo mescola attività di consulenza e componenti tecnologiche avanzate. Lo abbiamo messo a punto nel corso di anni di studio e di esperienze progettuali all’interno di aziende e organizzazioni con un alto livello di complessità. Il come questo metodo venga applicato lo spieghiamo in un’apposita pagina.

Qui invece vogliamo concentrarci su cosa è tale metodo.

Tale metodo, rappresentato in maniera semplificata, consiste nel costruire percorsi di miglioramento che combinano momenti di apprendimento, esperienze che consentono di mettere in pratica quanto appreso, e momenti di valutazione (sia di quanto appreso e che dei risultati effettivamente ottenuti). Li abbiamo anche visivamente distinti con tre colori differenti per renderli più evidenti, anche se poi il flusso del percorso di miglioramento avviene senza che l’utente si renda conto di questa struttura trifasica.

Per capire cos’è Experio è fondamentale porsi la domanda “Che cosa voglio migliorare?”  Una volta che abbiamo definito questo obiettivo primario il metodo è così flessibile da potersi adattare alla stragrande maggioranza delle esigenze di miglioramento aziendali e organizzative.

Gli scenari principali di intervento che possono essere applicati sono tre.

Qui di seguito abbiamo voluto fornirvi tre esempi che bene rappresentano ciascuna delle tre tipologie.

MIGLIORARE UNA O PIU' COMPETENZE

Uno degli scenari più tipici è quello che vede l’organizzazione impegnata nell’adeguare le competenze del personale alle sempre più impegnative sfide quotidiane.

Experio consente di lavorare su qualsiasi tipo di competenza: teorica (“sapere”), pratica (“saper fare”), attitudinale (“saper essere”). Il percorso viene calibrato con una corretta sequenza di momenti di apprendimento (aula e/o online), esperienze pratiche e momenti di valutazione.

Come fare grafici a torte migliori?

Un esempio perfetto di un percorso di miglioramento di alcune competenze è quello dedicato ai grafici a torta. Non tutti sanno che tali grafici, peraltro molto diffusi, non sono in realtà strumenti molto efficaci nella visualizzazione delle informazioni. E’ possibile optare per delle soluzioni alternative e comunque, laddove si debbano usare proprio i grafici a torta, ci sono piccoli trucchi per migliorarne la leggibilità.

Il percorso di Experio misura le competenze (sia teoriche che pratiche) all’inizio del percorso e alla fine. Grazie a task pratici non si lavora solo su competenze teoriche ma sulla capacità pratica di realizzare un grafico.

Puoi provare questo percorso demo contattandoci e richiedendo il kit demo relativo.

MIGLIORARE UN PROCESSO

Talvolta l’Organizzazione ha l’esigenza di migliorare non tanto delle competenze quanto nell’esecuzione di un processo o di una procedura. Questo non vuol dire che non sia necessario lavorare sull’apprendimento, ma che l’attenzione si sposta sul momento dell’esecuzione del processo.

Experio consente di lavorare su qualsiasi tipo di processo: i task esperienziali sono sufficientemente flessibili per poter tracciare “quasi” tutti i processi. E per quei processi molto particolari siamo in grado di “creare” il task su misura.

Come fare visite ai negozi migliori?

Anche per questo scenario vogliamo fornirvi un esempio pratico. In questo caso il processo che si vuole migliorare è quello che riguarda la visita che Area Manager e District Manager periodicamente fanno ai negozi di una rete della grande distribuzione. Si è  infatti compreso che su alcuni aspetti gestionali e commerciali vi sono lacune spesso non segnalate o recepite durante le visite.

Experio permette di creare  un percorso di miglioramento durante il quale, dopo un primo momento di apprendimento, i partecipanti vengono invitati a mettere in pratica sul campo quanto appreso attraverso task esperienziali da svolgersi all’interno del negozio. Un tutor esperto valuta da remoto i task accompagnando i partecipanti nel miglioramento del processo stesso.

Puoi provare questo percorso demo contattandoci e richiedendo il kit demo relativo.

MIGLIORARE DEI RISULTATI

Il terzo scenario è quello dell’Azienda “data driven”, ovvero in cui è il miglioramento dei risultati a guidare il progetto. Anche in questo caso il percorso è composto da momenti di apprendimento e di esecuzione pratica, ma sono i momenti di verifica analitica dei risultati a dare corpo al progetto stesso. In questo caso può essere utile collegarsi attraverso servizi web (API) agli applicativi usati dai partecipanti al percorso in modo da consentire un’aggiornamento “real time” dei dati. Se (ad esempio) si lavora sul miglioramento del funnel di vendita è possibile collegarsi al Crm utilizzato.

Come avere più like su Facebook?

Abbiamo impiegato un po’ di tempo a scegliere il percorso demo da proporre come esempio. Volevamo mostrare le grandi potenzialità dell’approccio consentendo però a tutti di provarlo in prima persona. Abbiamo dunque pensato che tutti noi (quasi) possediamo un account Facebook.   Il percorso parte con un momento di apprendimento che illustra alcune tecniche per aumentare il numero dei “mi piace” collegato ai post pubblicati. Successivamente i partecipanti possono monitorare periodicamente la propria progressione grazie al collegamento automatizzato con i dati del proprio account.

Puoi provare questo percorso demo contattandoci e richiedendo il kit demo relativo.

E se volessi fare tutti e tre i tipi di percorsi?

Le organizzazioni sono entità vive, che cambiano e si muovono in tante direzioni. Experio è, prima che una soluzione, un metodo e può essere applicato e configurato per rispondere alle più diverse esigenze.

Possiamo dunque supportare le organizzazioni progettando un programma complessivo dei progetti mescolando le tre tipologie e creando percorsi di miglioramento trasversali.

Prova Experio